ABITARE LA CITTÀ

ABITARE LA CITTÀ
Vai alla storia
[di Walter Ronzani]
Attraverso il racconto di un suo socio storico, scopriamo la Coop. Soc. Insieme che da quasi 40 anni a Vicenza trasforma rifiuti in beni, attivando circoli virtuosi per la città e i suoi abitanti

Sinossi

La Cooperativa Sociale Insieme dal 1979 a Vicenza si occupa di trasformare i rifiuti in prodotti da rivendere, seguendo tutte le fasi di questo processo: dalla gestione dei centri di raccolta ai negozi, passando per diverse fasi di recupero e riutilizzo.
Le sedi operative sono sparse tra città e periferia e una squadra di operatori trasporta da luogo a un altro oggetti di varia natura. Seguiremo uno di loro, Cristiano Pavan, storico socio della cooperativa, durante una giornata lavorativa.
Questi sono i suoi ultimi giorni come trasportatore, infatti tra poche settimane cambierà mansione e inizierà a lavorare presso il Centro di preparazione al riutilizzo, un magazzino in cui la cooperativa seleziona e ripara alcuni rifiuti, ritrasformandoli in prodotti vendibili. In questo periodo è affiancato da un giovane collega che sta imparando il lavoro per sostituirlo.
Dal racconto di Cristiano emerge un’economia circolare che mette al centro di tutto la persona con una particolare attenzione per chi ha delle difficoltà e fragilità. La Coop. Soc. Insieme infatti ha messo in piedi da decenni dei progetti di reinserimento lavorativo di persone che provengono da percorsi carcerari, di dipendenza, di disabilità o di migrazione.
La filosofia della Coop. Soc. Insieme si basa su 4 “A”: Ambiente, Accoglienza, Autogestione e Abitare la città. Quest’ultima voce significa che la cooperativa si pone come elemento attivo e presente nel territorio, attraverso attività sociali e culturali continuative, volti ad aumentare l’attenzione verso l’ambiente e verso le persone che vivono ai margini della città.

9 Luglio 2018 / by / in
Comments

I commenti sono chiusi.