Avanzi popolo 2.0 Via Carlo Guarnieri, 2a, 70126 Bari BA, Italia

CONTRASTO ALLO SPRECO DI CIBO
FOODSHARING, RECUPERO DI AVANZI E SENSIBILIZZAZIONE

L’A.P.S. Farina 080 Onlus è un’associazione che opera da oltre due anni nella città di Bari, proponendo azioni e iniziative di innovazione sociale intorno al tema dello spreco alimentare. Il  progetto più importante è Avanzi Popolo 2.0, che mira a diffondere l’attivazione della cittadinanza contro lo spreco di cibo attraverso:

  • la piattaforma web www.avanzipopolo.it dove è possibile praticare il foodsharing, ossia lo scambio uno-a-uno di cibo a rischio spreco tra gli utenti;
  • azioni di recupero di cibo a rischio spreco presso aziende di produzione, trasformazione, distribuzione alimentare, locali o eventi (come fiere, convegni, matrimoni) a favore di soggetti che siano in grado di redistribuirlo a scopo sociale sul territorio (sportelli Caritas, Parrocchie, Associazioni etc.);
  • eventi e attività di educazione, formazione e sensibilizzazione intorno al tema dello spreco alimentare.

Sulla piattaforma web sono registrati già più di 100 scambi, attraverso le azioni di recupero sono stati già raccolti e redistribuiti a scopo sociale oltre 3.500 kg di cibo, e sono stati realizzati numerosi laboratori nelle scuole ed eventi di sensibilizzazione.

Paese : Italia
categoria : Agroalimentare
Regione : Puglia
Città : Bari
Target : B2C, B2B
Anno avvio attività : 2015
Anno riconversione : 2015
Servizio/prodotto offerto : Servizi

L’associazione offre servizi di recupero di eccedenze alimentari a scopo sociale ed ecologico. Nelle attività di recupero e redistribuzione delle eccedenze alimentari viene adottato un sistema di rete, attraverso la costruzione di relazioni stabili con un elevato numero di soggetti del terzo settore localizzati il più vicino possibile al luogo in cui si verifica l’eccedenza, in modo da minimizzare gli spostamenti (con benefici sia per il cibo che per l’ambiente) e valorizzare il contributo dei partner che sul territorio sono in grado di gestire la distribuzione in modo efficace. Nelle attività di foodsharing viene limitato al minimo indispensabile l’intermediazione, favorendo la costruzione di relazioni 1-a-1 tra donatore e beneficiario.

L’associazione realizza azioni ed iniziative pubbliche di sensibilizzazione della cittadinanza sul tema dello spreco alimentare, valorizzando la collaborazione con Enti pubblici e privati del territorio, soprattutto tramite laboratori all’interno delle scuole ed eventi aperti al pubblico. Le attività realizzate hanno ricevuto l’attenzione dei media locali e nazionali.