Elena Kihlman Via Urbana, 101, 00184 Roma, Italia

PRODOTTI PER L’ARREDAMENTO E ACCESSORI
TESSUTO IN SUGHERO E FELTRO DA RECUPERO

 

Elena Kihlman è la ditta ideata dalla designer Elena Kihlman, che disegna e produce con il proprio marchio prodotti dedicati al mondo tessile per l’arredo della casa e per gli accessori di moda.

Dopo la laurea all’Università di Arti Industriali di Helsinki (UIAH), con un Master of Arts (MA) in Fashion and Textile Design e una borsa di studio allo IED di Milano, dove lavora come stilista, fonda il proprio studio di design a Helsinki, disegnando  abbigliamento in pelle e borse per diverse aziende finlandesi. Dal 2005 si trasferisce a Roma e apre la sua azienda dedicandosi all’ideazione e alla produzione del tessile per l’arredamento casalingo e gli accessori di moda.

Dietro i prodotti c’è un lavoro attento sulla qualità e sulla ricerca di soluzioni creative e in grado di interagire con il consumatore, soddisfacendo le esigenze degli stessi, e una grande attenzione allo sviluppo e realizzazione di nuovi materiali e nuove rifiniture dei tessuti. Le creazioni sono frutto dello studio dei tessuti e di antiche tecniche di lavorazione, in modo da creare una nuova scenografia della casa dove il design si intreccia alle tecniche della tradizione artigianale.

La sostenibilità è uno dei capisaldi della cultura dell’azienda, che adotta una visione a lungo termine del prodotto. 

Paese : Italia
Regione : Lazio
Città : Roma
Tipo di realtà : Profit
Attività : Prodotto circolare
Target : B2C, B2B
Anno avvio attività : 2009
Anno riconversione : 2009

Nel 2013 Elena Kihlman inizia a sviluppare un nuovo tessuto in partnership con due aziende toscane che da anni si sono affermate come leader del Made in Italy per la produzione di feltro e sughero. La scelta di questi due materiali è dovuta alle loro caratteristiche peculiari. Due culture, da un parte la tecnologia e l’esperienza delle aziende italiane e dall’altra quella del Nordic Design, unite in un solo prodotto: un tessuto estremamente flessibile, resistente e riciclabile.

Recentemente il feltro industriale è stato rilanciato grazie a nuove applicazioni che lo hanno introdotto nel regno dell’arredamento d’interni. Il sughero, invece, che si comporta come un tessuto biodegradabile, è preferibile alla maggior parte dei materiali di sintesi con una gamma di applicazioni che vanno dall’alta tecnologia (aerospaziale), alle principali attività legate all’energia e ai moderni prodotti di consumo. 

I due materiali, il feltro (poliestere riciclato 100%), ottenuto con una fibra di plastica riciclata, e il sughero, ottenuto con il riciclo dei tappi di sughero, con proprietà fisico-strutturali completamente diverse, sono stati combinati utilizzando la saldatura a caldo. Una combinazione per ottenere un nuovo tessuto potenziato dal punto di vista tecnico, con l’obiettivo di aumentare la resistenza e migliorarne la funzionalità.

La mission di promuovere il valore dell’uso di materiali naturali e dell’assenza di scarti, in un processo produttivo senza sprechi, viene raggiunta offrendo un prodotto che motiva i consumatori a vivere uno stile di vita più rispettoso dell’ambiente.