Equotube Corso Roma, 51, 28069 Trecate NO, Italia

TURISMO RESPONSABILE E SOSTENIBILE
OFFERTE TURISTICHE ATTENTE ALL’IMPATTO AMBIENTALE E AI VALORI ETICI E SOCIALI DEL LUOGO

EquoTube è una cooperativa di giovani impegnati per far conoscere e vivere, a sempre più persone, un approccio turistico diverso, più consapevole e attento all’impatto ambientale ma anche ai valori etici e sociali, che hanno ideato gli unici pacchetti regalo di turismo sostenibile e responsabile. Il progetto è in continua crescita ed è sempre più apprezzato, perché ideato per far conoscere le realtà più meritevoli che offrono ospitalità, ristorazione, attività sul territorio, corsi, laboratori e BenEssere naturale. Equotube è l’unica a differenziarsi con un’offerta di qualità, ma al tempo stesso sostenibile e responsabile. E’ socia di AITR e collabora strettamente con WWF NaTuRe, Legambiente Turismo, ICEA, Aiab e tanti altri marchi di garanzia. Equotube è sempre più riconosciuto come marchio di riferimento nel settore dei cofanetti regalo con offerte turistiche green e responsabili. La sede si trova in Piemonte, ma ci sono più di 550 rivenditori in tutta Italia.

Paese : Italia
Regione : Piemonte
Città : Trecate
Attività : Modello produttivo circolare
Target : B2C, B2B
Numero dipendenti : 0-14
Anno avvio attività : 2012
Anno riconversione : 2012

EquoTube nasce per essere sostenibile anche nel suo packaging. Innanzitutto la stampa e la confezione: il tubo è prodotto in cartonato riciclato e materiale riciclabile, confezionato con colle naturali. Per la grafica, sono utilizzate risorse interne in collaborazione con AltraEconomia. Per la stampa, è stata scelta una tipografia locale, ironicamente definita “a km zero”, che di fatto riduce anche quelle che sono tutte le conseguenze ambientali dello spostamento del materiale. La carta utilizzata è riciclata o proviene da gestioni di foreste sostenibili con certificazioni FSC. Una tipografia che è anche ad emissioni zero, in quanto misura e compensa le emissioni inquinanti dei processi di stampa professionali e dei macchinari di prestampa e stampa (è certificata con il marchio Ecompany).

Poi, l’assemblaggio della confezione. Si è scelto di dare lavoro ad Iniziativa Due, una cooperativa locale di inserimento lavorativo per diversamente abili dal punto di vista fisico-cognitivo. Nell’inserire i voucher ed i segnalibri nel tubo, nel comporre la cover esterna e nel confezionarlo completo di tutte le sue parti, sono stati scelti proprio loro, per valorizzare lo spirito cooperativistico, la volontà di questi ragazzi, il desiderio di affermare le proprie capacità ed il proprio potenziale.

In ultimo, è attivo un nuovo progetto di riciclo del tubo, all’interno delle botteghe: chi acquista EquoTube viene invitato a riciclare il tubo, riducendo ulteriormente l’impatto sull’ambiente. Sono state messe online idee creative da realizzare. Inoltre, è stata aperta una collaborazione con l’associazione Riusa con Amore, per realizzare laboratori e riutilizzare i tubi. AcquistiVerdi.it ha anche creato un e-book per idee di riciclo dei nostri tubi. Online si può visitare la pagina dedicata alle foto dei progetti. L’idea perseguita è che il contenitore debba essere all’altezza del contenuto: il turismo responsabile deve essere inserito in qualcosa di sostenibile. L’obiettivo è stato raggiunto, con queste tre piccole scelte. Ma sono i piccoli gesti a migliorare le cose, un passo dopo l’altro, facendo la differenza!

Equotube pone attenzione anche alla gestione dei propri siti online: forse non ci si pensa, ma i consumi energetici dei data center rappresentano una delle principali fonti di inquinamento del pianeta. Per questo la cooperativa si appoggia ad una azienda italiana che ha a cuore la riduzione dell’impatto ambientale e la responsabilità sociale d’impresa. L’energia utilizzata è 100 % rinnovabile, testimoniata da numerosi certificati. La sede della società è totalmente ecosostenibile ed è una delle prime aziende italiane ad aver certificato i propri standard di responsabilità sociale.

Le strutture aderenti ad EquoTube devono rispondere ad un test di valutazione a loro dedicato. La struttura deve rispondere in modo congruo al 70% delle richieste in calce, a giudizio insindacabile di EquoTube. A tutte viene chiesto di rispettare la Carta dei Principi del Turismo Responsabile. Le domande in calce e la carta suddetta saranno punto di riferimento per i parametri da rispettare.

  • La struttura è in un particolare contesto naturale? Nel caso, è in linea con la preservazione della dimensione nativa di tale contesto?
  • Si mettono in pratica accorgimenti per un minor consumo di acqua ed energia?
  • Vengono sensibilizzati i viaggiatori, affinché mettano in pratica accorgimenti per un minor consumo di acqua ed energia?
  • Si utilizzano fonti di energia alternative?
  • Viene praticata la raccolta differenziata?
  • Sono proposti prodotti tipici locali a km zero?
  • Vengono utilizzati prodotti equosolidali o biologici?
  • Le attività mirano alla conoscenza “vera” del territorio ed al contatto con la comunità ospitante e le sue tradizioni?
  • In loco, utilizzi mezzi di trasporto a basso impatto ambientale (bicicletta, a piedi, cavallo, barca a vela)?
  • La struttura prevede agevolazioni per diversamente abili?
  • Le attività possono essere definite almeno con uno di questi aggettivi: particolari, sostenibili o creative?
  • La struttura cerca di valorizzare la qualità dei viaggiatori, piuttosto che la quantità?

Dall’altra parte, i rivenditori sono attori protagonisti della diffusione dei principi del turismo responsabile e della valorizzazione locale, sia nella diffusione del prodotto su scala nazionale, sia sulla segnalazione di possibili partners rispondenti ai criteri, sia infine nella partecipazione alle serate “EquoTube Piacere di Conoscerci”, iniziativa nazionale per far conoscere il viaggiare green.