Fieri Via Palermo, 541, 95122 Catania, Italia

CENTRO DEL RIUSO
ABBIGLIAMENTO, ACCESSORI E ARREDAMENTO DA UPCYCLING

FIERI – Fabbrica Interculturale Ecosostenibile del Riuso è il primo centro di riuso siciliano, nato dal basso su iniziativa di 13 tra associazioni e cooperative sociali. Uno spazio in cui i cittadini possono recarsi per smaltire gli oggetti che non utilizzano più, sapendo che lì diventeranno qualcosa di nuovo, un’officina di creatività e un piccolo negozio a metà tra un rigattiere e uno shop di design.

Un patrimonio culturale che si intreccia con il sapere artigianale. Sono in fase di attivazione i laboratori in cui si potrà imparare a riparare e riciclare vari tipi di materiali per creare oggetti belli e funzionali da materie che non si utilizzano più.

All’interno di FIERI trovano un’opportunità di lavoro sia i giovani catanesi appassionati di riuso, artigianato e innovazione sia i migranti.

Paese : Italia
Regione : Sicilia
Città : Catania
Tipo di realtà : Profit
Attività : Modello produttivo circolare
Target : B2C, B2B
Numero dipendenti : 0-14
Anno avvio attività : 2016
Anno riconversione : 2018

Nella Fabbrica Interculturale Ecosostenibile del Riuso vengono portati gli oggetti, i vestiti e i mobili non più utili in casa con lo scopo di essere trasformati in nuovi oggetti evitando il conferimento in discarica e attivando un processo di upcycling. A partire da vecchi abiti o stoffe recuperate vengono prodotti i materiali utilizzati per la creazione di abiti, accessori e oggetti in stile etnico. Vecchi mobili e altri oggetti vengono riassemblati per diventare nuovi: biciclette arrugginite diventano tavolini o panche, vecchi cerchioni diventano portabicchieri per banconi da bar. Il gruppo di Fieri ha imparato diversi metodi che vengono applicati a seconda di quello che viene portato. 

Gli oggetti realizzati vengono commercializzati all’interno di circuiti di vendita di economia alternativa e distribuiti grazie alla creazione di un marchio autoprodotto che identifica e sponsorizza l’impresa e la logica del progetto.

Fieri è un’impresa di transizione collocata in un immobile messo a disposizione dal Comune di Catania, in cui si possono convogliare mobili, elettrodomestici, biciclette e oggetti vari per attivare un processo di trasformazione “upcycling” dei rifiuti. I materiali dismessi vengono portati dai comuni cittadini sensibilizzati a non sprecare più importanti risorse ma a valorizzarle, creando lavoro ed opportunità.

Le attività coinvolgono sia i giovani catanesi appassionati di riuso, artigianato e innovazione sia uomini e donne migranti che vivono a Catania. È dunque uno spazio fisico dove i migranti possono trovare uno sbocco occupazionale, previo un percorso di orientamento, un’adeguata formazione tecnica (in sartoria, riparazione biciclette, falegnameria e restauro legno, riparazione apparecchiature elettriche e elettroniche, eco-life style design, eco-bijoux, serigrafia, saponificazione), l’inserimento in percorsi di sviluppo all’autoimprenditorialità, nonché percorsi laboratoriali per l’acquisizione di competenze trasversali e orientate allo sviluppo della persona.

FIERI è stata riconosciuta tra i Campioni dell’economia circolare all’interno dell’iniziativa TrenoVerde organizzata da Legambiente.