Recrea Via Valprato, 68, 10155 Torino TO, Italia

MODA E DESIGN SOSTENIBILE
RICICLO DI PNEUMATICI E CAMERE D’ARIA PER CREARE ACCESSORI 

L’avventura di Recrea srl ha inizio nel 2010. L’azienda commercializza i prodotti dei loro 3 marchi Cingomma, Neomeno e Erareclam, tutti e tre aderenti al progetto Positive Causes.

Si definiscono una realtà creativa, con la forte convinzione che per essere bravi ARTigiani, si deve essere un po’ ARTisti. Gli ideatori credono che molti prodotti apparentemente al termine della loro ”vita” possano essere reinterpretati e nuovamente valorizzati. Se quello che ci piace è già qui, possiamo produrre in un modo nuovo. È sufficiente ricreare quello che esiste già. Riprendere in mano la materia per costruire l’idea, è il loro modo per contribuire alla creazione del mondo in cui vogliono vivere.

Positive Causes è il marchio ombrello che attraverso un’etichetta in tessuto riportante una numerazione negativa, certifica che i loro accessori moda, siano essi borse o cinture, sono realizzati a mano, in Italia, con prodotti di riuso. Ad oggi la preservazione dell’ambiente è una priorità ed un’emergenza, ma lo è ancora di più il lavoro. E la risposta migliore al bisogno di lavoro, è anche incentivare lo sviluppo di uno dei più grandi talenti umani: la creatività. La creatività trova nell’artigianalità, un’espressione concreta ed è testimone della nostra cultura del saper fare.

I fondatori di Recrea hanno deciso infatti di uscire dal classico modello aziendale basato sulla fabbrica, che attraverso la sua forza lavoro produce oggetti, dando vita a un progetto che si pone due importanti obiettivi: formare e avviare al lavoro nuovi artigiani indipendenti e creare un modello di business che consenta all’intera filiera di guadagnare il giusto. Spinti dalla convinzione che, ad oggi, la scelta di acquisto di un bene, e nello specifico un accessorio moda, non sia dettata da un reale bisogno, bensì da un desiderio di indossare un prodotto unico e che nella sua filiera produttiva salvaguardi valori come il lavoro e l’ambiente. Per tale ragione gli accessori moda realizzati dai brand che aderiscono al progetto Positive Causes, sono prodotti da abili artigiani ai quali viene insegnato l’intero processo produttivo. È fondamentale nella visione dell’azienda non creare uomini/macchina che producono una sola parte del prodotto finito, ma che questi curino l’intero processo di produzione; in tal modo ogni artigiano è “il padre” della borsa o della cintura da lui creata. Abbattendo i classici costi fissi di un’azienda, riescono ad aumentare la marginalità che possono ridistribuire sul compenso degli artigiani.

Paese : Italia
Regione : Piemonte
Città : Torino
Attività : Modello produttivo circolare
Target : B2B
Anno avvio attività : 2010
Anno riconversione : 2010

Un’importante caratteristica degli accessori moda di Recrea, è la scelta della materia prima che è reperita da materiali giunti a fine vita. Le collezioni prendono forma da tre differenti materiali e danno vita a tre distinti brand:

  • Cingomma: rimette in vita i copertoni di biciclette destinati alla discarica, creando cinture “realmente” uniche;
  • Erareclam: rimette in vita la pubblicità, creando oggetti originali che amplificano nuovamente il messaggio pubblicitario;
  • Neomeno: rimette in vita il neoprene industriale creando borse funzionali ed estremamente resistenti.

Recrea ha realizzato diversi progetti finalizzati a reperire fondi per “cause positive” tramite la vendita degli accessori di moda .
In partenariato con La Stampa di Torino, il ricavato dalla vendita di una linea di cinture special edition del brand Cingomma è stato donato per l’acquisto di defibrillatori per i centri sportivi. Insieme a Legambiente hanno contribuito ad acquistare kit per la pulizia delle spiagge. Altri fondi, invece, sono stati donati a una onlus fondata per assistere riders gravemente infortunati e per sostenere la ricerca per la cura delle mielolesioni.
Nell’ambito delle attività del brand Erareclam hanno recuperato i cartelloni pubblicitari della precedente edizione della Turin Marathon, altrimenti destinati alla discarica, e hanno realizzato collane e porta medaglie per i partecipanti alla prestigiosa gara podistica.