Armadio Verde Via Federico Faruffini, 7, 20149 Milano MI, Italia

ABBIGLIAMENTO PER BAMBINI
E-COMMERCE PER LO SCAMBIO DI VESTITI USATI

Armadio Verde è la prima community on-line nata per lo scambio di vestiti 0-16 anni e poi ampliata agli abiti per adulti. Il funzionamento del modello è molto semplice e si basa sul principio dello scambio di abiti, per cui chiunque può inviare gratuitamente i propri vestiti non più utilizzati. I vestiti devono essere in buono stato e devono essere lavati. A questo punto, uno staff specializzato di Armadio Verde controlla e verifica le condizioni degli abiti ricevuti, per ogni vestito approvato viene creata la scheda del prodotto contenente informazioni sulla marca, taglia, misure, la composizione. Successivamente viene fotografato e pubblicato online. Il cliente che lo ha inviato guadagna subito il corrispondente credito in stelline (la moneta di scambio sulla piattaforma). Con le stelline ottenute il cliente acquista altri vestiti aggiungendo solo pochi euro a capo. La scelta di un nuovo vestito avviene direttamente on-line sul sito di Armadio Verde, all’interno di un catalogo quotidianamente aggiornato con centinaia di articoli. I vestiti che per diverse ragioni non possono essere pubblicati sulla piattaforma on-line (che equivalgono a circa 300 capi al giorno) vengono donati da Armadio Verde a Onlus certificate che li distribuiscono a bambini bisognosi, a meno che il cliente non ne richieda la restituzione a casa.

Il modello Armadio Verde è in forte crescita, a dimostrazione dell’interesse nazionale per il modello sharing: sono stati 9.000 i capi scambiati dalla piattaforma nel 2015, nel 2017 sono stati più di 100.000 il totale tra i vestiti ricevuti e quelli spediti e la stima è che saranno più di 500.000 nel 2019. L’attività di Armadio Verde si inserisce molto bene in un contesto di economia circolare per favorire l’allungamento del ciclo di vita di abiti per bambini e per ridurre in questo modo la produzione di rifiuti e di nuova materia. I benefici ambientali si concretizzano principalmente sulle quantità di risorse materiche risparmiate ed in particolare:

  • 1.8 ton nel 2015
  • 5.3 ton nel 2016
  • 10 ton nel 2017
  • 20,5 ton nel 2018 (stima)
  • 44 ton nel 2019 (stima).

I dati di risparmio delle risorse materiche devono essere messi anche in relazione al fatto che la richiesta di scambio degli abiti per bambini è principalmente orientata per capi realizzati in cotone che rappresentano mediamente li 70% dell’offerta di Armadio Verde. Il cotone è un materiale che per il suo processo di coltivazione e lavorazione ha un elevato impatto ambientale e questo è un’ulteriore vantaggio a tutela dell’ambiente. Il restante 30% dell’offerta di Armadio Verde è composto principalmente da 10% poliestere, 4% nylon, 3% velluto, 2% lana ed altri materiali come viscosa, ciniglia, cachemire, elestan, lino, seta, eccetera. A questi benefici ambientali è opportuno aggiungere anche quelli derivanti dai vestiti non riutilizzabili per piccoli difetti ma assolutamente ancora indossabili, che vengono devoluti in beneficenza: si tratta di circa 300 vestiti al giorno per un totale complessivo di 18 ton per il solo 2017.

Paese : Italia
Regione : Lombardia
Città : Milano
Tipo di realtà : Profit
Attività : Servizio circolare
Target : B2C
Numero dipendenti : 0-14
Anno avvio attività : 2012
Anno riconversione : 2012

Il servizio che offre Armadio Verde per sua natura allunga il ciclo di vita di vestiti che altrimenti resterebbero inutilizzati. Cerca, inoltre, di farlo con il minore impatto sull’ambiente. I clienti che inviano i loro vestiti sono infatti invitati ad utilizzare una qualsiasi scatola di cartone. A partire da gennaio 2018, sarà utilizzato un nuovo packaging in cartone riciclato per spedire ai clienti i loro acquisti. Sulla scatola ci sarà l’invito a riutilizzarla per mandare altri vestiti che il cliente intende scambiare.

Per quanto riguarda le ottimizzazioni sulle consegne, la piattaforma consente al cliente di acquistare senza farsi immediatamente spedire l’ordine, avendo così la possibilità di accumulare più acquisti per farseli spedire tutti in una sola volta limitando al minimo l’utilizzo dei corrieri.

Il processo di assunzione favorisce l’inserimento di giovani iscritti al progetto “Garanzia Giovani”, inoccupati da mesi ed in cerca di un lavoro stabile. Le partnership sono stabilite solo con aziende che abbiano lo stesso sistema di valori.

L’esperienza di Armadio Verde è stata inserita nel Fotolibro Climate Smart Evolution presentato a Palazzo Chigi nel corso del mese di novembre 2017. L’associazione è stata selezionata per portare la propria testimonianza all’evento “Economia Circolare: posizionamento strategico nazionale e ruolo delle filiere industriali” del 29 novembre 2017 presso Confindustria – Roma.