Ciclofficina Centrale Via Baccina, 37, 00184 Roma, Italia

COSTRUZIONE E RIPARAZIONE DI BICICLETTE
UTILIZZO DI TELAI E COMPONENTISTICA RECUPERATA

La Ciclofficina Centrale sede dell’Associazione Ciclonauti nasce il 28 settembre 2007 con l’obiettivo di continuare il progetto della ciclofficina nata all’interno dell’Angelo Mai occupato. L’associazione promuove il recupero e il riutilizzo di bici, parti e componenti. Incentiva l’utilizzo della bici e della mobilità sostenibile in città.

La ciclofficina è una piccola isola per ciclisti di Roma dove potersi riparare gratuitamente la propria bici o rimettere in marcia bici recuperate dai volontari durante le raccolte di rifiuti ingombranti o presso donatori.

I volontari dell’associazione aiutano gratuitamente chi usufruisce della ciclofficina a riparare o costruire la propria bicicletta.

 

Paese : Italia
Regione : Lazio
Città : Roma
Tipo di realtà : Non profit
Attività : Servizio circolare
Target : B2C
Numero dipendenti : 0-14
Anno avvio attività : 2007
Anno riconversione : 2007

Nella Ciclofficina Centrale è possibile riparare o costruire gratuitamente la propria bicicletta, a partire dalla componentistica e dai telai recuperati dai volontari durante le raccolte di rifiuti ingombranti o frutto di donazioni.

Le biciclette vengono recuperate anche presso l’azienda municipale ambientale, aggiustate dagli utenti dell’associazione con componenti recuperate e rimesse in circolazione.

I Ciclonauti sono dei volontari che mettono a disposizione tempo, energie e competenze per portare avanti le attività della Ciclofficina Centrale: recupero, riuso, riciclo e condivisione di saperi. L’Associazione Ciclonauti pratica politiche di riuso e riciclo in tutti gli aspetti della propria attività. I prodotti di scarto sono riutilizzati e forniti ad altre associazioni che utilizzano materie prime riciclate.

L’associazione ha ridotto l’utilizzo della corrente elettrica razionalizzando le fonti di luce, non utilizza mezzi a motore e si è dotata di sistemi di trasporto sostenibili (bici, carrelli, cargo bike). 

I volontari hanno contribuito alla nascita dell’Associazione Bici Club Mazzini, una ciclofficina all’interno della scuola media Mazzini a uso degli studenti.