Giochisport Via Sondrio, 9, 20835 Muggiò MB, Italia

PRODOTTI SOSTENIBILI PER AREE APERTE

GIOCHI PER PARCHI, ZONE FITNESS E ARREDO URBANO

Giochisport è un’azienda operante nel settore ludico, sportivo e dell’arredo urbano sin dal 1975, che nasce dall’intuito illuminante e futuristico del suo fondatore Angelo. Diversa e innovativa fin dall’inizio, una delle caratteristiche fondamentali che ha sempre contraddistinto la mission della società è il concetto di Immaterialità: vuol dire che un’area viene spogliata completamente della sua fisicità tangibile per visualizzarla nella sua leggerezza e nell’atmosfera armoniosa che genera, in modo da trasmettere il significato del percepito.

Da diversi anni Giochisport collabora con F.I.S.H. onlus al progetto “Giochiamo Tutti!”, analizzando l’inclusività a 360° per mettere a disposizione delle famiglie parchi gioco senza barriere: vengono prese in considerazione diverse tipologie di disabilità come quelle motorie, cognitive, sensoriali, etc. Un esempio lampante è l’inserimento all’interno della pavimentazione di un ulteriore camminamento dedicato agli ipovedenti, e di un mappa tattile all’ingresso del parco. Professionisti ed esperti del settore come medici, psicologi, fisioterapisti, etc. supportano la progettazione delle strutture affinché siano totalmente rispondenti alle specifiche esigenze. Tra questi vi è sicuramente Lucy Miller, fondatrice dell’Istituto Americano Star che si occupa dello studio di terapie all’avanguardia per bambini e adulti con disturbi sensoriali.

L’azienda è certificata ISO 9001:2008 per la progettazione, l’installazione e la manutenzione di attrezzature per parchi gioco – ISO14001:2004 – ISO9001:2008 per la pavimentazione antitrauma gettata in opera ed arredo urbano e possiede la certificazione SOA categoria OS24 CLASSE III e OS6 CLASSE II. Giochisport è la prima azienda del settore con certificazione ReMade in Italy secondo Accredia, primo ente di certificazione accreditato in Italia per la verifica del contenuto di materiale riciclato in un prodotto. La certificazione Remade in Italy® attesta la tracciabilità della produzione stessa all’interno della filiera di produzione, partendo dalla verifica dell’origine delle materie prime in ingresso, fino all’uscita dei prodotti certificati, diventando così uno strumento concretamente riconosciuto negli appalti pubblici verdi e rappresentando un modello per la verifica della qualità e sostenibilità del riciclo. A ottobre 2017 Giochisport è stata insignita del premio Vendor Rating, per aver saputo integrare la selezione dei fornitori con la progettazione di un prodotto finale a basso impatto ambientale. Infatti, l’azienda si avvale da sempre di partner internazionali di prim’ordine nella salvaguardia dell’ambiente: nello specifico Landscape Structures per le attrezzature ludiche/arredo rubano e Playtop per la pavimentazione antitrauma.

Come parte dell’impegno per una comunità sostenibile, Landscape Structures ha creato una partnership con l’Associazione no-profit “Global Releaf” un programma delle foreste americane per piantare alberi intorno al globo nelle aree ad emergenza ambientale e ridurre l’impatto di CO2 generato dalla produzione dei giochi.

Per quanto riguarda Playtop, il suo impianto di produzione tratta quasi 400.000 pneumatici all’anno e produce circa 13.000 tonnellate di granuli utilizzati per le pavimentazioni dei campi sportivi e delle aree gioco. Per entrambi gli strati che compongono la pavimentazione, sia quello grezzo di sottofondo, sia quello superficiale di finitura, Playtop utilizza granuli di gomma provenienti da pneumatici di veicoli commerciali. La ragione è da ricondursi alla qualità di tali pneumatici, progettati per essere caricati fino a 40 t. per molti km di percorrenza e per le loro caratteristiche di resistenza sono quindi il materiale di base ideale. Il granulo Nike Grind viene ottenuto invece dal riciclo delle suole delle scarpe da ginnastica usate e incorporato nello strato di finitura, aumentando così il contenuto di materiale riciclato.

Paese : Italia
Categoria : Arredamento
Regione : Lombardia
Città : Muggiò
Tipo di realtà : Profit
Attività : Prodotto circolare
Target : B2C, B2B
Anno avvio attività : 1975
Anno riconversione : 1988

Per quanto riguarda la riciclabilità dei giochi “Landscape Structures”, alla fine del loro ciclo vitale, si può affermare che i montanti sono direttamente convogliati alle ditte produttrici d’alluminio che li riutilizzano come materie prime. Lo stesso avviene per tutti i pannelli, dopo opportuna separazione dei diversi materiali che li rendono giocabili (il pannello tris, per esempio è separato dai dischi, sempre in plastica e dai supporti in metallo; i primi subiscono lo stesso destino dei pannelli, i secondi sono venduti ai produttori di materiali ferrosi); i materiali metallici invece, sono separati dall’eventuale rivestimento in Tendertuff e successivamente reimpiegati nella produzione dell’acciaio. Playtop invece nel 2005 ha definito una partnership con Nike per il programma “Reuse a shoe”- riciclaggio delle scarpe sportive. Le scarpe sono tagliate e triturate meccanicamente, creando i granuli usati per le pavimentazioni sportive e per le pavimentazioni antitrauma dei parchi gioco.

L’approccio di Giochisport ai temi della sostenibilità parte dalla scelta di fornitori che attuino – nei loro processi di acquisto di materie prime, produzione, smaltimento rifiuti, collaborazioni esterne, riciclo dei materiali, etc – una importante riduzione dell’impatto ambientale. Il desiderio prioritario è quello di chiudere il cerchio della vita di un prodotto, per abbattere quanto più possibile l’impatto sull’ambiente. Ad esempio nel 2005, Playtop ha stabilito un accordo con Nike per il programma “Reuse a shoe” – riciclo delle scarpe da ginnastica e sportive. Le scarpe nelle migliori condizioni sono inviate nei paesi del terzo mondo per essere usate dai giovani svantaggiati, mentre quelle più logore sono tagliate e triturate meccanicamente, creando i granuli usati per le pavimentazioni sportive e per le pavimentazioni antitrauma dei parchi gioco. Oltre ai vantaggi ambientali ed economici, Nike a finanzia le installazioni sportive e da gioco nei paesi del terzo mondo, tramite l’iniziativa “Let Me Play”. Per i giochi d’acqua Giochisport offre soluzioni a riciclo forzato e soluzioni a flusso intelligente.