I-SharE LIFE Via Giuseppe Colombo, 40, 20133 Milano MI, Italia

PROGETTO PER LA MOBILITÀ ELETTRICA CONDIVISA E SOSTENIBILE

Poliedra è un Consorzio del Politecnico di Milano che, con oltre 25 anni di esperienza, offre assistenza tecnica e servizi di consulenza ad amministrazioni pubbliche e imprese, svolge attività di ricerca applicata e formazione con un approccio fortemente interdisciplinare. La mission di Poliedra riguarda la promozione della sostenibilità e della partecipazione nei processi decisionali che riguardano l’ambiente e il territorio, la mobilità di persone e merci e la valorizzazione del patrimonio paesaggistico e culturale, anche attraverso soluzioni innovative e strumenti di aiuto alla decisione.

I temi su cui Poliedra lavora sono principalmente:

  • Sostenibilità ambientale. Poliedra promuove l’integrazione ambientale nelle politiche e strategie pubbliche e propone approcci, metodi e strumenti a sostegno della transizione verso modelli e comportamenti più sostenibili.
  • Mobilità e trasporti. Poliedra promuove soluzioni di mobilità smart, green, multimodali per migliorare l’accessibilità e la vivibilità del territorio, dalle città alle aree rurali.
  • Supporto alle decisioni e partecipazione. Poliedra promuove processi decisionali trasparenti, ripercorribili e inclusivi, quale condizione strategica per scelte appropriate, sostenibili e condivise.

Affianca aziende e pubbliche amministrazioni per migliorare l’efficienza e l’efficacia di servizi e processi, supportando le fasi di progettazione e di gestione e promuovendo buone pratiche.

Il team di Poliedra è formato da più di 25 esperti, con un alto livello di esperienza. Le competenze intersecano l’ingegneria, le scienze ambientali, la pianificazione del territorio e dei trasporti, la valorizzazione del patrimonio paesaggistico e culturale, la climatologia, la ricerca operativa, il design dei servizi, le tecniche di facilitazione e partecipazione.

Paese : Italia
Regione : Lombardia
Città : Milano
Tipo di realtà : Ente di ricerca
Attività : Progetto di ricerca
Numero dipendenti : 15-49
Anno avvio attività : 2000
Anno riconversione : 2017

Il progetto I-SharE LIFE è un progetto europeo LIFE – Environment and Resource Efficiency. Il consorzio riunisce 7 partner: FNM S.p.A., ASSTRA, E-Vai, Nordcom, Poliedra, Dyvolve e Città di Osijek (Croazia). Esso fa parte del filone tematico del LIFE riguardante la qualità dell’aria e le emissioni.

Gli obiettivi del progetto sono:

  • testare soluzioni innovative per lo sharing di veicoli elettrici in aree urbane di piccola/media dimensione;
  • trovare soluzioni alternative di trasporto che siano ambientalmente ed economicamente sostenibili;
  • incrementare l’utilizzo di veicoli elettrici condivisi tra soggetti diversi, al fine di ridurre il numero di veicoli a combustione interna e il carico atmosferico di inquinanti.

Sono stati proposti quattro modelli italiani, in Lombardia, nei comuni di Bergamo, Bollate, Busto Arsizio e Como e uno in Croazia, nella città di Osijek. Per la sperimentazione dei modelli verranno utilizzate 50 auto elettriche in Italia e 8 in Croazia.

Poliedra promuove l’integrazione ambientale nelle politiche e strategie pubbliche e propone approcci, metodi e strumenti a sostegno della transizione verso modelli e comportamenti più sostenibili. Si occupa in particolare di:

  • valutazione e monitoraggio ambientale;
  • integrazione ambientale nelle politiche regionali comunitarie e di sviluppo rurale;
  • piani, programmi e strategie per lo sviluppo sostenibile;
  • progetti per la valorizzazione integrata del patrimonio naturale e culturale e del paesaggio;
  • azioni e strumenti a supporto del green procurement e dell’economia circolare;
  • processi partecipativi a supporto della costruzione di strumenti di piano.

Nell’ambito delle politiche interne e tra il personale è alta la sensibilità ai temi della sostenibilità ambientale e sociale, in particolare per quanto riguarda la riduzione degli impatti ambientali determinati dalle scelte dei singoli, con riferimento alla prevenzione e riduzione dei rifiuti (sono d’uso comune comportamenti rivolti a evitare stampe non necessarie, a riutilizzare la carta e gli altri materiali di cartoleria), agli acquisti verdi (ad esempio la carta certificata FSC), alla mobilità sostenibile (la maggior parte dei dipendenti utilizza i mezzi pubblici o la bicicletta nello spostamento casa-lavoro), al risparmio energetico (sono in uso sistemi di stand-by delle apparecchiature elettroniche e sensori di presenza per l’illuminazione dei corridoi).