Rigiocattolo Via Garibaldi, 51, 86100 Campobasso, Italia

NEGOZIO DI GIOCATTOLI USATI O RIGENERATI

Rigiocattolo nasce nel 2014, a Campobasso come esperienza di volontariato per adolescenti dai 16 ai 18 anni. Sotto la guida di di un volontario adulto, si riparano giocattoli per donarli a chi non ne ha, oppure rivenderli e per donare il ricavato ai poveri poveri.

Dopo circa un anno il laboratorio si stabilizza e ingrandisce grazie all’arrivo sempre più numeroso di giocattoli e di nuovi volontari adulti. Si allestiscono due vetrine e una zona di esposizione: Rigiocattolo assume sempre più le sembianze di negozio.

Dalla fine del 2017, grazie all’incontro con la cooperativa ARES, appare sempre più chiaro che l’esperienza di Rigiocattolo, impegnata a ridurre i rifiuti, rigenerare i giocattoli, riusare quel che può essere trasformato e smontare per la raccolta differenziata solo quelli totalmente danneggiati.

Oggi l’obiettivo di ARES Sociale e dello staff di Rigiocattolo è quello di realizzare gradualmente un “centro del riuso”, aperto a varie esperienze di economia circolare e a vari attori.

La società cooperativa di solidarietà ARES Sociale nasce nel 2003 con lo scopo di perseguire l’interesse generale della comunità, la promozione umana e l’integrazione sociale dei cittadini fondando le proprie azioni sui principi della mutualità, della solidarietà, della democraticità, dell’impegno e dell’equilibrio delle responsabilità rispetto ai ruoli, dello spirito comunitario e del legame con il territorio interagendo con le Istituzioni e con gli attori del sistema territoriale che agiscono nell’ambito dell’educatione, della formazione, dello sviluppo e della promozione del territorio, nell’interesse primario della collettività.

Paese : Italia
Regione : Molise
Città : Campobasso
Tipo di realtà : Profit
Attività : Modello produttivo circolare
Target : B2C, B2B
Numero dipendenti : 0-14
Anno avvio attività : 2003
Anno riconversione : 2015

Rigiocattolo è un’esperienza di rigenerazione, riuso e riciclo di giocattoli usati, donati da privati alla cooperativa ARES Sociale e reimmessi in circolazione dopo accurata preparazione al riuso.

Il progetto Rigiocattolo si concentra sulla riduzione dei giocattoli avviati a rifiuto, sullo sviluppo di pratiche di condivisione di spazi e giocattoli e sulla promozione di processi culturali e comunicativi di sensibilizzazione ai temi dell’economia circolare. 

Rigiocattolo fa parte della società cooperativa di solidarietà ARES Sociale, che ha realizzato le seguenti attività:

  • Informagiovani con il Comune di Bojano (CB)
  • Trasporto scolastico per ragazzi malati e disabili
  • Attività di promozione turistica e conservazione delle tradizioni culturali molisane e dei “Misteri” di Campobasso
  • Corso di formazione gratuito per le OdV “Crowdfunding e Social Innovation”
  • Progetti nelle scuole medie e superiori di Campobasso sui temi dell’educazione sessuale e parità di genere
  • Progettazione in collaborazione di corsi di formazione nell’ambito dell’assistenza socio-sanitaria e di percorsi di riqualificazione del personale delle aziende molisane in crisi
  • Organizzazione di mostre d’arte per i giovani talenti molisani
  • Percorsi di orientamento alla formazione e al lavoro dei giovani inoccupati
  • Avvio di un co-working per sviluppare conoscenze, collaborazioni e sinergie costruttive tra i giovani
  • Organizzazione di JOB CLUB per creare gruppi di mutuo aiuto tra disoccupati per cercare lavoro
  • Progetto “In rete contro la violenza sulle donne” per la tutela delle donne vittime di violenza
  • Realizzazione di attività a sostegno alle donne (collaborazione nel progetto europeo “Mind4Body”)
  • Collaborazione con Fondazione Molise Cultura, Regione Molise, A.RE.S. scarl per la promozione dello spettacolo e della cultura teatrale in Molise
  • Collaborazione per la preparazione del progetto “EU Factor” in cui coinvolgere gli studenti per sviluppare il senso dell’essere cittadini Europei
  • Collaborazione per l’organizzazione del progetto “www.addictions (we will win addictions)”, sul tema delle dipendenze da gioco d’azzardo, ludopatia e cyberbullismo rivolto ai giovani

La cooperativa comincia gradualmente a integrare i principi dell’economia circolare, in particolare stimolando la consapevolezza di tali principi, sperimentando comportamenti virtuosi e sostenendo esperienze di risparmio, di riuso, rigenerazione e riciclo come Rigiocattolo. I risultati attesi più importanti sonostati la crescita di una comunità di persone consapevoli e in rete tra di loro e la sostenibilità economica del progetto, che ha creato occasioni di lavoro, in particolare per soggetti svantaggiati.